Ce site utilise des cookies pour vous fournir le meilleur service possible. En poursuivant la navigation, vous acceptez l'utilisation des cookies de notre part. OK

Premio Flaiano

 

Premio Flaiano

XXXII Premi Internazionali Ennio Flaiano di letteratura, teatro, cinema, televisione.

Nell’ambito del XXXII Premio Internazionale Flaiano di letteratura è bandito per il 2005 il 4° Premio di Italianistica attuato dall’Associazione Culturale Ennio Flaiano in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, che annovera tra i suoi frutti tre convegni internazionali (“La cultura italiana nel mondo” – 2001, “Il cinema italiano nel mondo” – 2002, “Il teatro italiano nel mondo” – 2003).

Premio Flaiano di Italianistica

Il premio Flaiano di Italianistica, di € 5.000, sarà consegnato ad uno o più autori scelti tra italianisti europei, americani, asiatici su decisione di una Giuria internazionale.

Saranno prese in considerazione le pubblicazioni indicate dai Direttori degli Istituti Italiani di Cultura all’estero.

I Direttori potranno proporre una sola pubblicazione avvenuta nel 2004 nel Paese di loro competenza, inviandone entro e non oltre il 31 marzo 2005 tre copie alla Segreteria del Premio e, per email o fax, la scheda di presentazione ad essa relativa. La Giuria potrà prendere in considerazione altre pubblicazioni indicate dai suoi componenti.

Giuria

La Giuria, presieduta precedentemente da Dacia Maraini e ora da Jacqueline Risset e costituita da esperti italiani e stranieri, si riunisce a Roma presso la Direzione Generale per la Promozione Culturale del Ministero per gli Affari Esteri, per proclamare i vincitori per le sezioni di narrativa e italianistica.

La consegna dei premi

La consegna dei premi avviene a Pescara nel corso di una cerimonia al Teatro Monumentale “Gabriele D’Annunzio” prevista per la sera di sabato 9 luglio 2005.

I vincitori della precedente edizione

I vincitori della passata edizione, svoltasi sabato 10 luglio 2004, sono stati:

  • Smaranda Bratu Elian
  • Marcel Schneider
  • Tibor Szabò
  • Minoru Tanokura

71